Ferrero attacca i politici italiani: «Basta teatrini!»

sampdoria ferrero
© foto Valentina Martini

Il presidente della Sampdoria contro i politici italiani: «Stampate soldi, basta teatrini dalla D’Urso o da Vespa. Servono riforme»

Durante la lunga intervista rilasciata al Il Secolo XIX, Massimo Ferrero ha usato parole dure per i politici italiani in questo delicato periodo per l’Italia, piegata dall’emergenza Coronavirus dal punto di vista sanitario ma anche economico: «Sarebbe utile, ripeto utile, capire che è arrivato il momento di fare riforme profonde per cambiare l’Italia. Pensare al dopo. Qui tante famiglie hanno finito i soldi, non mangiano, e lo Stato non può limitarsi ai 100 euro di bonus».

«Devono stampare dei soldi – prosegue il presidente della Sampdoria -. Smetterla con quei soliti teatrini politici, tu sei bravo… tu no… andare dalla D’Urso… andare da Vespa… Si vedano da altre parti, senza tivù, per preparare l’Italia che verrà. Bisogna dare una mano alle imprese che non ce la fanno, ma anche a quelle che non ce la facevano prima, volevano rilanciarsi e adesso sono defunte».