Ferrero: «La Sampdoria rimane in A, lo scrivo col sangue». Ma il mercato…

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ferrero: «La Sampdoria rimane in A, lo scrivo col sangue». E sul mercato: «Sarà un disastro»

Massimo Ferrero si è espresso chiaramente sulla Serie A. Per il presidente della Sampdoria, il campionato non si può riprendere e la classifica attuale va congelata. Intervenuto in diretta telefonica negli studi di Radio Radio, il numero uno blucerchiato viene accusato di parlare così perché “a un punto dalla zona retrocessione” e quindi salvo.

La sua risposta, però, è decisa: «Io rimango in Serie A e lo scrivo col sangue, non sono a un punto da niente. Se stavamo sotto era uguale, dicevo le stesse cose. Andiamo a fine luglio? Avete idea di cosa voglia dire? È un mese di ferie, così come agosto. Il mercato sarà un disastro, non ci voglio pensare. Andremo a giocare a ottobre, dobbiamo fare 8 giornate di sosta per giocare gli Europei: quando li facciamo? Ad ottobre? Io sono pronto anche a giocare domattina, magari Dio ci mettesse una mano sulla testa e ripartissimo tutti quanti. Ma deve ripartire l’Italia intera, non solo il calcio, perché il paese è fermo adesso».