Ferrero mastica amaro: «Mi rode: contro il c..o la ragione non vale»

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ferrero non digerisce la sconfitta contro l’Inter: «Nessun rimpianto, ma li avevamo sovrastati fino a quel colpo di culo»

Il gol di Brozovic arrivato allo scadere della partita giocata contro l’Inter è stato davvero una mazzata durissima da digerire per la Sampdoria. I blucerchiati hanno giocato un primo tempo su ottimi livelli calando poi nella ripresa, ma sono comunque riusciti a tener testa ai nerazzurri, squadra di spessore tecnico e caratteriale. Una sconfitta che fa male, come ha ammesso Marco Giampaolo, definendola addirittura la peggiore della propria carriera. Meglio vedere la situazione con l’ottimismo di Albin Ekdal forse, che a fine gara ha voluto guardare con positività al futuro, affermando che la Samp potrà anche vincere gare in questo modo.

C’è poi il modo di vedere le cose del presidente Massimo Ferrero, che a fine match ha commentato a caldo la sconfitta: «Mi rode. Ma guarda cosa succede – le parole riportate da La Gazzetta dello Sport -, proprio alla fine, di una partita giocata così bene da parte della Sampdoria. Era un pareggio perfetto. Volete sapere cosa mi fa pensare questo risultato? Contro il cul la ragion non vale! Un gran peccato, dispiace perdere così perché avevamo fatto una grande partita, soprattutto nel primo tempo loro non erano esistiti. A conti fatti li avevamo sovrastati, non gli avevamo concesso nemmeno un’occasione da rete. Nessun rimpianto però. Questa serata me la sarei portata dentro per parecchio tempo se avessi incassato una sconfitta del genere da una squadra di un altro livello. L’Inter rimane una grande squadra e noi abbiamo tenuto testa a loro, ribattendo colpo sul colpo. Fino alla fine, fino a quel colpo di culo».

Articolo precedente
spalletti vigili del fuocoSpalletti vicino a Genova: il gesto per i Vigili del Fuoco
Prossimo articolo
andersen sampdoriaInter stregata da Andersen: ma ci sono altre due big