Ferrero promette: «Pronto a rinnovare il contratto a Quagliarella»

ferrero sampdoria
© foto Valentina Martini

Ferrero a ruota libera: «Dico sempre ai miei ragazzi di non montarsi la testa, voliamo basso. Quagliarella? Gli rinnoverei il contratto»

La Sampdoria di quest’anno sta sorprendendo tutti, tifosi blucerchiati compresi: nessuno si sarebbe aspettato un avvio di campionato così brillante da parte degli uomini di Giampaolo, che sono arrivati alla sosta di novembre con 20 punti e un sesto posto blindato in classifica. Della positiva stagione della propria squadra ha parlato il presidente Ferrero a Radio CRC: «Non so se saremo la rivelazione del campionato, noi voliamo basso: ci giochiamo le nostre partite e poi Dio vede e provvede. Io dico sempre ai ragazzi di onorare la maglia e di non montarsi la testa. Giampaolo? Lo paragonano sempre a Sarri: provai a prendere proprio Sarri prima che arrivasse lui; i miei collaboratori mi fecero un trucco in buona fede scegliendo un altro. Per fortuna quell’altro era Giampaolo. Per quanto riguarda la cessione di Quagliarella di cui si è parlato, il Napoli se lo è già fatto scappare, con noi ha rinnovato e personalmente ho un rapporto bellissimo con Fabio. Gli dico sempre che è fortissimo e che, fin quando vorrà giocare, gli rinnoverò il contratto: è una persona seria ed onesta». Infine, una battuta sulla sconfitta dell’Italia contro la Svezia, che potrebbe costare la partecipazione ai Mondiali di giugno: «Lasciamo lavorare Ventura e i ragazzi, solo così potremo avere maggior forza lunedì al ritorno: bisogna giocare con qualità, senza condannare o fare processi. Buffon, Chiellini, Immobile e Insigne non valgono più niente? Non facciamo il gioco degli altri: se vogliamo sfondarli, aspettiamo almeno martedì».