Ferrero resiste: «Fiero di essere presidente della Samp». E scherza su Verdi

Il presidente della Sampdoria commenta le voci sulla cessione della società: «Non ho intenzione di venderla»

SERIE A 2019/20: IL SORTEGGIO DEL CALENDARIO LIVE

Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha parlato ai cronisti presenti alla cerimonia del sorteggio del calendario di Serie A: «Mi aspetto una Sampdoria aggressiva per tutto l’anno, senza che si sciolga al cinquantesimo punto. Cosa manca? Ferrero. Dopo Giampaolo serviva un allenatore di pari livello, sono felice che Di Francesco abbia accettato. Giampaolo comunque farà bene perché è un amichetto mio».

Ferrero ha lanciato nuovamente un chiaro messaggio ai tifosi blucerchiati sulla sua permanenza al vertice della società: «Il club ha un grande valore, non ho intenzione di venderla ma se arriva qualcuno con un’offerta irrinunciabile, valuteremo. La Sampdoria cresce ogni anno di più, sono fiero di esserne il presidente». Poche parole sul mercato: «Verdi? Preferisco i rossi. Praet vale 26 milioni di euro, c’è una clausola e se il Milan lo vuole deve pagare. D’Amico e Pompetti grandi calciatori, faremo di tutto per portarli nelle grandi platee».