Ferrero show: «De Laurentiis, godo!». Poi le battute con Quagliarella e Tonelli

Ferrero entusiasta: «Ho modificato lo scooter e abbiamo superato la Ferrari». E i suoi nuovi acquisti: «Tonelli fortissimo, Defrel farà 15 gol»

Dopo la vittoria sul Napoli per 3-0, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è arrivato entusiasta in zona mista: «Il mister aveva detto che abbiamo un scooter, ma io di nascosto gliel’ho modificato e così abbiamo superato la Ferrari. De Laurentiis non lo sento da tanto tempo, ma sono molto contento di avergli dato un dispiacere calcistico: loro sono veramente una Ferrari, ma noi abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutte. Aurelio, godo».

«Squadra rinvigorita rispetto a Udine? Si sarà presa un’aspirina – scherza il numero uno doriano -. Io non capisco niente di calcio, ma sono un attento spettatore: le prime partite non vanno giudicate, la corsa è lunga e noi dobbiamo rimanere sempre in gara». Anche Sinisa Mihajlovic era presente in tribuna al “Ferraris” per assistere al match: «Perché l’ho abbracciato? Io lo amo, è stato il mio primo grande amore, ma adesso l’ho tradito con Giampaolo, che è un professore. Se tradirò anche lui? Io sono un fedifrago».

Un’ultima battuta sull’eurogol di Quagliarella e i nuovi acquisti: «Non c’è un aggettivo, solo un campione come Fabio può fare quelle cose. All’uscita l’ho un po’ sfottuto dicendogli “Ti sei rifatto” e lui mi ha risposto arrabbiato “Sono fortissimo”, ma questo lo sapevo già. Defrel è un grande calciatore, lo inseguo da quando era al Parma: ho scommesso che Defrel farà 15 gol, ci farà divertire quest’anno. Tonelli? Fortissimo, una sorpresa, ma è proprio un calciatore. All’uscita dagli spogliatoi mi ha chiesto i soldi (ride ,ndr) ma io mica sono l’Unicredit», ha concluso Ferrero.

Articolo precedente
quagliarella sampdoriaQuagliarella, un gol da urlo: «Non ci credevo neanch’io». E sul futuro…
Prossimo articolo
defrel sampdoriaDefrel si prende la Samp: «Voglio tornare al top»