Connettiti con noi

Avversari

Fiorentina, Pradè: «Non ci siamo abbattuti contro la Sampdoria. Commisso negli spogliatoi…»

Pubblicato

su

Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato al termine del match vinto contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato al termine del match vinto contro la Sampdoria. Le sue dichiarazioni ai canali ufficiali del club viola.

VITTORIA – «Questo campo fa la differenza per noi. Oggi i tifosi sono stati incredibili, dopo essere passati in svantaggio hanno capito che stavamo giocando solo noi. Alla prima azione abbiamo preso gol su calcio d’angolo, potevamo abbatterci e invece sono stati bravi i ragazzi ed il mister. Abbiamo fatto una grande partita, adesso dobbiamo essere bravi a dare continuità a quello che facciamo. Dobbiamo prendere una mentalità vincente, è il prossimo step da fare perché la squadra si esprime e gioca».

INFORTUNATI – «Oggi avevamo Castrovilli infortunato, Nico Gonzalez con un problema al polpaccio, Pulgar fuori, Nastasic fuori. Voglio fare i miei complimenti personali a Callejon. Ha passato dei momenti difficilissimi: quest’anno ci sta dando tanto, sia dentro al campo che nel gruppo. È un professionista esemplare, sempre il primo ad arrivare e l’ultimo ad andare via. Ha un’energia positiva incredibile, sono veramente felice per lui. Il fatto di non aver ancora segnato e di non essere stato determinante la sentiva anche su se stesso, la critica rimane addosso a tutti quanti. È motivo di crescita ma anche di sofferenza».

COMMISSO – «È entrato nello spogliatoio, ha salutato tutti quanti ed era felicissimo. Già ieri aveva fatto un discorso molto positivo alla squadra dicendole che quei 6-7 minuti di Empoli non dovevamo sentirli addosso. Con quei tre punti potevamo essere ancora più in alto ma siamo felici di quello che stiamo costruendo».