Gasperini contro Cassano: «Non lo avrei tollerato»

gasperini atalanta
© foto Db Bergamo 20/12/2017 - Coppa Italia / Atalanta-Sassuolo / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Giampiero Gasperini

Gasperini sull’addio di Cassano al calcio giocato: «Grande talento, ma non avrei tollerato i suoi atteggiamenti. Il calcio è uno sport di squadra»

Un giorno triste per il calcio italiano, che saluta uno dei suoi talenti più cristallini dell’ultimo decennio. Antonio Cassano ha annunciato poche ore fa la sua intenzione di appendere definitivamente gli scarpini al chiodo, dopo essere essersi allenato con la Virtus Entella ed essere stato accostato anche al Genoa. Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha commentato così la carriera dell’ex fantasista della Sampdoria: «Il calcio è uno sport di squadra, al calciatore più forte ogni tanto viene consentito qualche eccesso, come è accaduto a Cassano. Io sarei stato felice di allenarlo perché era un grandissimo talento, ma non avrei tollerato i suoi atteggiamenti. Se rispettare i compagni significa essere soldatini, allora deviamo il modo di vivere. Ha sprecato le proprie opportunità proprio per questo», ha dichiarato a margine del Festival dello Sport di Trento.

Articolo precedente
iachini sassuoloIachini stravede per Defrel: «Lo volevo, ma non mi hanno accontentato»
Prossimo articolo
Genova MorandiPonte Morandi, partita benefica a Bogliasco: info e prezzi