Giampaolo aspetta il Chievo: «Cambierò qualcosa»

giampaolo sampdoria
© foto Mg Genova 25/11/2018 - campionato di calcio serie A / Genoa-Sampdoria / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Marco Giampaolo

Giampaolo presenta Sampdoria-Chievo: «Per noi non sarà Natale. Cambierò qualcosa, ma avremo bisogno del nostro pubblico»

SAMPDORIA-CHIEVO IN STREAMING: COME VEDERLA
SAMPDORIA-CHIEVO: LE PROBABILI FORMAZIONI

Archiviata la vittoria in trasferta ad Empoli, la Sampdoria non avrà neanche il tempo di festeggiare il Natale. Mercoledì alle ore 15, il Chievo arriverà al “Ferraris” per tentare di allungare la striscia positiva. Il tecnico blucerchiato Marco Giampaolo ha presentato così il match ai microfoni di SampTV: «A giocare nelle festività devi essere abituato, perché è un esercizio di natura psicologica. È il momento in cui le famiglie si riuniscono, la fidanzata, i genitori o gli amici vengono a trovarti, e loro sì che vivono il clima della festività natalizia. Per loro è festa, si godono una partita di calcio, mentre gli addetti ai lavori devono stare sul pezzo. Bisognare cercare di tirarci fuori dal contesto natalizio, è soltanto una questione di approccio mentale alla partita».

Neanche troppo velatamente, Giampaolo annuncia qualche cambiamento nel suo undici per la sfida di Santo Stefano: «La miglior formazione molte volte va contestualizzata, magari uno sta meglio o ha recuperato meglio rispetto a un altro, o magari è più adatto a subentrare che a partire titolare. Qualcosa cambierò necessariamente, così come nella partita successiva contro la Juventus». Il Chievo è attualmente in fondo alla classifica di Serie A, ma il tecnico non si fa ingannare: «Giudicare il Chievo per quella che è il suo posizionamento è da incompetenti, da gente che non osserva e non guarda tra le righe. È una partita difficilissima, ha fermato l’Inter, il Napoli e la Lazio: viene da cinque risultati utili, ha ripreso vigore ed è scattato qualcosa, e storicamente è stato sempre un avversario ostico».

Insomma, il risultato è tutt’altro che scontato e per far punti Giampaolo chiama a raccolta il pubblico doriano: «È un Chievo organizzato, che ha grandissima continuità fisica e mentale nei 90′. Non ti lascia giocare, difende in maniera ordinata, velenoso quando riparte: per venirne a capo, la Samp dovrà andare al di là delle proprie qualità. Avremo bisogno di una partecipazione calorosa da parte dei nostri tifosi perché sono certo che siano il valore aggiunto per queste partite», ha concluso.

Articolo precedente
Kownacki direttaKownacki come Schick: no alla panchina a Roma
Prossimo articolo
ferrero sampdoriaFerrero sulla cessione: «Fate colletta e me ne vado». Poi fissa il prezzo