Giampaolo: «Condannati da due errori tecnici»

giampaolo
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Giampaolo dopo Chievo-Samp: «Abbiamo sempre giocato fino alla fine. Poco cinici in area»

La Sampdoria cade nuovamente lontano dalle mura casalinghe e incassa un doloroso 2-1 dal Chievo. Pasticci in difesa e un primo tempo regalato fanno sì che si torni negli spogliatoi già sotto di due gol, la seconda frazione le cose cambiano e la squadra ricomincia a lottare, anche grazie ai cambi effettuati. La scelta di Giampaolo di mandare nuovamente in campo Schick nel finale viene premiata, poichè il ceco riapre la partita con il suo solito gol, anche se ormai è troppo tardi.
LE DICHIARAZIONI DI GIAMPAOLO – Il tecnico blucerchiato, intervenuto nel post-partita a Sky Sport, ha commentato così questa sconfitta dei suoi al “Bentegodi”: «La squadra ha sempre giocato fino alla fine ed è stata quasi sempre nella metà campo del Chievo. Chiaramente si è esposta a qualche contropiede – spiega Giampaolo – però l’idea di far la gara ce l’ha sempre avuta. Se volessimo trovare qualcosa di negativo, siamo stati poco cinici negli ultimi metri. Siamo stati condannati da due errori tecnici, sui quali non si può rimediare, ma l’atteggiamento non mi è dispiaciuto. Qualcosa comunque bisogna aggiustare».