Giampaolo in conferenza: «Sono arrabbiato, mancata la personalità»

giampaolo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La conferenza stampa di Marco Giampaolo al termine del match giocato contro il Crotone di Davide Nicola: una sconfitta che “brucia” e intacca il bel rendimento tenuto dai blucerchiati fino ad oggi

Un regalo della Sampdoria che ancora una volta, raggiunti tutti gli obiettivi, inizia a lasciare punti alle squadre in cerca di risultato. Questa volta a beneficiare della prestazione indegna, nel secondo tempo, è il Crotone che si rilancia nella lotta verso la permanenza in Serie A. Un gol di Schick nella prima frazione di gioco non basta, nella ripresa i blucerchiati finiscono di giocare e il Crotone ne approfitta, ottenendo il pieno risultato. Il tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo commenta in conferenza stampa la prestazione dei suoi: «La differenza l’ha fatta la testa. Il Crotone ha meritato perché è stato attaccato al risultato. Nei singoli episodi siamo stati penalizzati, il gol del Crotone è in fuorigioco. Nella sostanza della partita comunque il Crotone ha meritato. Non sono stato bravo forse a preparare la partita. Forse ci è mancato quel pizzico di sana determinazione. La squadra ha espresso buone giocate. Ho detto ai ragazzi di fare la partita, bisognava evidenziare le differenze, ho chiesto grande personalità, di legittimare il risultato a fine primo tempo, la differenza l’ha fatta quel pizzico di cattiveria che ha avuto il Crotone. Negli episodi, ribadisco, questo ha fatto la differenza. Dobbiamo mettere in gioco quanto di buono la squadra ha saputo fare finora. Ci sono dei principi di cui sono fermamente convinto, come il fare bene il lavoro fino in fondo, con uno spirito diverso. Sono arrabbiato perché so quello che la mia squadra ha fatto fino adessoIl gol di Schick credo che sia favoloso, in quel gol ci sono tante cose, una serie di percezioni che soltanto i grandi attaccanti hanno, come quel doppio dribbling. Deve ancora migliorare su alcune cose».

Articolo precedente
Falcinelli SassuoloFalcinelli: «Mettere sotto la Sampdoria non è mai facile»
Prossimo articolo
nicola crotoneNicola da applausi: «Grazie Samp dell’accoglienza, tifosi sempre sportivi»