Giampaolo-Samp, si cerca un’intesa triennale

giampaolo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’intesa fra Marco Giampaolo e la Samp pare ormai finalizzata, tanto che manca solo la firma sull’accordo: si parla di un contratto fino al giugno 2020

Sviluppati i giovani, vinti i due Derby stagionali, un discreto vantaggio in classifica sul Genoa (+12) che si è concretizzato in un campionato dalla salvezza ampiamente raggiunta e persino con le ambizioni di ottavo posto. Onestamente era difficile chiedere di più a Marco Giampaolo, che aveva bisogno di essere aspettato, cullato, capito, compreso. Tuttavia, due strisce positive – l’ultima da 17 punti in 7 gare – hanno permesso al tecnico della Sampdoria di vivere giornate più tranquille e pensare al futuro, programmandolo con la società e progettando di fatto un rinnovo. Le indiscrezioni riportate da Sky Sport, però, parlano di una durata persino maggiore di quella pensata inizialmente (giugno 2019): infatti, la Samp starebbe cercando un accordo fino al giugno 2020, magari persino con l’inserimento di una clausola rescissoria, che possa proteggere il club blucerchiato da un’eventuale separazione, non facendosi trovare così impreparati come successo con Montella la scorsa estate. Manca solo la firma, necessaria per proseguire il progetto impostato nel luglio 2016: crescita dei giovani, player trading (e conseguente monetizzazione di alcuni elementi), tranquillità e bel gioco. Si attende solo il lieto fine per questa vicenda di mercato.