Giampaolo, che sfizio: ecco a cosa serve battere Sarri

Sarri Giampaolo
© foto www.imagephotoagency.it

Giampaolo non ha mai battuto Sarri in carriera, potrebbe essere il momento giusto: le statistiche e i precedenti

Giampaolo, l’erede di Sarri”. Quante volte l’abbiamo sentito dire e, forse, ci sono alcune caratteristiche che accomunano i due allenatori: la filosofia, il considerare il lavoro come un pozzo senza fondo, da sviluppare, pensare, migliorare sempre. Spesso si è sentito dire che la Sampdoria voleva essere un piccolo Napoli, ossia una squadra che vuole sempre giocare la sua partita, imporre i suoi dettami, mantenere la sua identità, ma la differenza sta nelle vittorie. Sono squadre diverse, con interpreti diversi, ma che hanno un comune denominatore importante: le idee di gioco portate avanti dai rispettivi allenatori. Giampaolo vuole che la sua Sampdoria sia riconoscibile, che esca in campo sempre con il vestito che le è stato cucito addosso, se si sveste e perde la sua identità vanifica il lavoro portato avanti. Il Napoli è forte delle sue convinzioni, dei suoi interpreti e porta questa volontà su qualsiasi campo vada a giocare. Per questo motivo la sfida tra le due compagini sarà difficile e allo stesso tempo affascinante.

1. Giampaolo, mai una vittoria contro Sarri

Nei precedenti del tecnico toscano ci sono tre vittorie e un pareggio con l’allenatore della Sampdoria. Gli ultimi tre in ordine cronologico sono le due vittorie al “San Paolo” contro Empoli e Sampdoria più la vittoria al “Ferraris” per 4-2 contro i ragazzi di Giampaolo. L’unico risultato positivo che ha ottenuto il tecnico di Bellinzona contro Sarri risale alla partita casalinga disputata con l’Empoli nella stagione 2015/16.

2. Sarri, solo due sconfitte contro i blucerchiati

Valentina Martini

Sono sei i precedenti di Sarri contro la Sampdoria: tre vittorie, le ultime realizzate in carriera, due pareggi e una sconfitta. Il pareggio al “San Paolo” è maturato grazie alla doppietta di Eder, prima grazie al rigore conquistato da Fernando poi grazie all’assist di Soriano. La Sampdoria ha rimontato in casa del Napoli da un risultato di 2-0 e sulla panchina doriana all’epoca sedeva Walter Zenga. Il secondo pareggio l’ha subito da tecnico dell’Empoli nella stagione 2014/15, in quella stessa stagione in trasferta al “Ferraris” è stato sconfitto per 1-0.

3. Giampaolo e il Napoli: dieci precedenti in totale

Valentina Martini

Il tecnico doriano ha affrontato il Napoli per dieci volte in carriera: sei volte è uscito sconfitto, due volte ha ottenuto il pareggio e due volte la vittoria. I primi tre punti li ha conquistati da allenatore del Cagliari nel lontano 2007, l’ultima vittoria è arrivata nel 2009 quando allenava il Siena. Oltre al pareggio già menzionato tra Empoli e Napoli nel 2015/16, Giampaolo ha ottenuto un’altro pari nel 2010 nel match Catania-Napoli.