Giampaolo si è convinto: Caprari è il trequartista titolare

ramirez caprari sampdoria
© foto Valentina Martini

La sorprendente parabola di Caprari: da attaccante a soluzione d’emergenza dietro le punte, fino a diventare il trequartista titolare

Che nel ruolo di seconda punta faticasse terribilmente a giocare, se ne erano accorti praticamente tutti. Ci ha messo forse un po’ troppo il tecnico della Sampdoria Giampaolo, che ha spesso insistito nell’inserirlo in campo in qualità di attaccante, troppo vicino alla porta e dunque stretto nella morsa dei difensori avversari, impossibilitato ad utilizzare le sue vere armi, la velocità e il dribbling.

E’ stato però lo stesso Gianluca Caprari ad ammettere, dopo un derby giocato da titolare sulla trequarti, che preferisce ormai la posizione dietro le punte, che gli permette di svariare e di creare occasioni da gol, per se stesso e per i compagni. Il numero 9, in questa nuova posizione sperimentata per la prima volta nella gara di andata contro l’Atalanta, si trova ormai a proprio agio e garantisce quella brillantezza fisica, quello strappo e quella capacità di giocare fra le linee che Giampaolo chiede ai propri “numeri 10”, a chi cioè deve riempire lo spazio fra centrocampo ed attacco.

Caprari, a detta dell’allenatore blucerchiato, lo sta facendo bene, tanto che da qualche partita a questa parte il tecnico doriano non rinuncia più al classe ’93: in questo momento è Caprari la prima soluzione sulla trequarti, con Ramirez che, da titolare certo ad inizio campionato, è diventato riserva. Naturalmente le cose potranno ancora cambiare in queste ultime 7 partite e l’uruguagio potrà riprendersi anche la maglia da titolare. Sorprende però come Caprari, da soluzione estemporanea sulla trequarti, sia diventato in questo momento la prima scelta in quella posizione. Se ai guizzi e ai dribbling iniziasse poi ad aggiungere qualche gol in più, sarebbe certamente più difficile toglierlo dal campo.

Articolo precedente
Pioli si nasconde: «Samp costruita con budget superiore»
Prossimo articolo
de silvestri sampdoriaDe Silvestri pronto al ritorno: la Samp valuta l’ipotesi