Gozzi: «La proposta dell’Entella per Cassano è sempre valida»

Cassano Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Virtus Entella Antonio Gozzi non chiude la porta a Cassano: «Lui sa che la nostra offerta è sempre valida»

In estate, dopo l’esclusione dalla lista dei 25 elementi abilitati a disputare il campionato, le strade di Antonio Cassano e della Sampdoria sembravano davvero lontane l’una dall’altra. L’attaccante, però, nonostante gli fossero pervenute diverse offerte, ha deciso di rimanere a Genova e di continuare ad allenarsi a Bogliasco, seppur da elemento fuori rosa. Fra le molte offerte arrivate per il talento barese, due in particolare avrebbero potuto far drizzare le orecchie all’attaccante: quella dello Spezia e quella dell’Entella. Questioni prettamente geografiche: la vicinanza a Genova avrebbe potuto, soprattutto nel caso della proposta proveniente da Chiavari, consentire a Cassano di rimanere vicino alla sua famiglia.
OFFERTA SEMPRE VALIDA – Le cose non sono però andate così, e Fantantonio ha preferito rispettar l’ultimo anno di contratto che lo lega alla Samp. Come però affermato dal presidente della Virtus Entella Antonio Gozzi, l’offerta per l’ormai ex numero 99 blucerchiato non è scaduta: «Ho avuto occasione di parlargli di persona – chiosa il numero uno dei biancazzurri ai microfoni di calciomercato.come so che lui ha poi dialogato anche con qualche calciatore per farsi un’idea sulla nostra realtà. Segno che evidentemente ha preso in seria considerazione la nostra proposta. Io gli ho spiegato che l’avremmo accolto a braccia aperte, perché siamo convinti che sia un campione in grado di fare la differenza in Serie A. Figuriamoci in B. La decisione però spettava a lui e sapete tutti come è andata a finire. Lui comunque sa che la nostra offerta è sempre valida».