Il dg del NEC su Barreto: «Qui è un eroe. Può diventare allenatore»

barreto sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il dg del NEC sul possibile approdo di Barreto: «Qui è un eroe. Può diventare allenatore, ma non possiamo promettergli montagne d’oro»

Risolto il proprio contratto con la Sampdoria, Edgar Barreto è pronto per una nuova avventura. Il futuro del paraguaiano sembra già scritto, l’ipotesi al momento più gettonata è un ritorno in Olanda al NEC. Il dg del club Nijmegen Wilco van Schaik ha parlato ai taccuini di vi.nl per commentare un possibile approdo del classe ’84.

IDOLO – «Il suo nome sta creando qualcosa in città, è davvero un eroe di culto che ha lasciato qualcosa di buono qui. Un bravo ragazzo, non ha mai dimenticato il NEC. Quando gli parlai a Nimega, era ancora completamente concentrato sulla Sampdoria. So che è ancora ambizioso. Dovrà pensarci prima e guardare anche la sua forma fisica: recentemente ha contratto il Coronavirus, che sicuramente avrà avuto un impatto».

PROGETTO – «È molto importante quello che vuole, anche dopo la fine della sua carriera. Lo vedo come qualcosa di più di un semplice giocatore. Può aspirare a un ruolo tecnico, ad esempio come allenatore. È un grande atleta che ci piace vedere al NEC e con cui ci metteremo sicuramente in contatto».

INGAGGIO – «Viene da una campionato in cui rispetto ai Paesi Bassi, gli stipendi potrebbero essere dieci volte di più, quindi non voglio promettere montagne d’oro, nemmeno ai tifosi. Dobbiamo essere realisti, ma siamo sempre aperti a parlarci per vedere come possiamo aiutarci a vicenda. Quando si tratta di Edgar, il NEC entra sempre in gioco. Fa molto effetto ai tifosi».