Il gruppo Vialli si allarga: Garrone socio di minoranza?

garrone sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Cessione Samp, CalcioInvest  si allarga: potrebbe proporre a Garrone di diventare socio di minoranza

Avrebbe voluto restarne fuori, e invece Edoardo Garrone, come in un vortice, si sta facendo risucchiare sempre di più dalla questione cessione. L’ex presidente della Sampdoria sta ricoprendo il ruolo di mediatore fra Massimo Ferrero e il gruppo Vialli – le cui comunicazioni sono ridotte all’osso – ma ha già messo nero su bianco il contributo economico che darà all’operazione, se si dovesse arrivare al closing, anticipando i bonus di facile raggiungimento per il Viperetta fino a un massimo di 20 milioni di euro.

«Ne sapete più voi di me», la frase pronunciata pochi giorni fa al “Gaslini”, quando si era detto ottimista su un passaggio di mano del club blucerchiato. Adesso, però, la distanza fra le trattative in corso e Garrone potrebbe ridursi ancor di più: secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Secolo XIX, infatti, CalcioInvest starebbe pensando di espandersi e proporre allo stesso ex numero uno doriano di entrare nella cordata come socio di minoranza, sborsando ancora qualche milione. È anche per questo che Dinan e soci starebbero strategicamente prendendo tempo, in attesa di una risposta, mantenendo sempre e comunque un occhio sui risultati sportivi: con la situazione attuale, che parla di una Samp ultima in classifica, il valore societario diminuisce e questo potrà avere conseguenze sull’offerta definitiva che il gruppo metterà sul piatto a giorni.