Benevento, Inzaghi: «Contrario alle cinque sostituzioni»

inzaghi benevento
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Benevento Filippo Inzaghi contro le cinque sostituzioni: «Sono utili, ma stravolgono troppo»

L’allenatore del Benevento Filippo Inzaghi si gode il primo posto in Serie B e ffronta il tema del ritorno in campo. Superpippo, a margine di una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, rivela di non essere d’accordo con i cinque cambi, proposta fin da subito sostenuta dal tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri.

CINQUE CAMBI – «Stravolgono troppo. Però adesso sono utili per ridurre il rischio di infortuni, che comunque ci saranno come dimostra la Bundesliga. In ogni caso l’aspetto fisico conterà tanto, gli ultimi minuti saranno determinanti più del solito, ma alla fine la qualità verrà sempre a galla».

PORTE CHIUSE – «In questo momento bisogna sapersi accontentare. È già bello che si possa giocare. Sono anche sicuro che si troverà una soluzione per riaprire parzialmente gli stadi così come si è trovata per parchi acquatici, discoteche, teatri e cinema. Sarebbe un bel segnale per la gente».