Italia male per esportazioni: solo 230 calciatori in giro per il mondo

Kean Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Italia solamente diciottesima per calciatori esportati all’estero: la classifica vede trionfare Brasile, Francia e Argentina

Che l’Italia non sia un bacino di talenti è tristemente noto. Purtroppo questo dato si riflette anche sul rendimento delle nostre compagini Nazionali ed è sempre più frequente che i club si rivolgano all’estero per scovare nuovi talenti.

La nazione che esporta più giocatori in assoluto è il Brasile. Sono stati ben 1600 i calciatori che nel 2019 hanno girato per il mondo. L’indagine del CIES colloca l’Italia al diciottesimo posto con solo 230 giocatori prestati ad altri paesi. La precedono Francia (1027), Argentina (972), Inghilterra (565), Spagna (559), Serbia (521), Germania (480), Colombia (467), Croazia (446) e Nigeria (399).