La rivoluzione di Giampaolo: patto con Praet, Barreto play a Udine

giampaolo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Giampaolo mischia le carte e sorprende tutti: Ekdal sarà mezz’ala, Barreto regista a Udine. Intanto, Praet si è convinto a fare il regista

Domenica sera la Sampdoria farà il suo esordio ufficiale in campionato affrontando l’Udinese alla “Dacia Arena”. Una partita che i blucerchiati non dovranno assolutamente prendere sottogamba, dato il carattere dimostrato dai friulani domenica scorsa, quando sono stati capaci di rimontare il doppio vantaggio del Parma al “Tardini”. Sarà una partita complicata anche per altri motivi, primo fra tutti quello che riguarda la formazione dei blucerchiati che scenderà in campo: fra defezioniDennis Praet e Gianluca Caprari – e giocatori che non sono ancora al top – Fabio Quagliarella, Gregoire Defrel -, Giampaolo dovrà fare i salti mortali per mettere in campo una formazione competitiva, soprattutto dal punto di vista offensivo. Sarà però interessante vedere come si sistemerà il centrocampo, orfano sì di Praet ma comunque numericamente abbondante in modo da poter far fronte a questo tipo di emergenza.

La sensazione è che Marco Giampaolo, rispetto a quelle che erano le aspettative post-mercato, stia mischiando le carte: Albin Ekdal è arrivato con le stigmate di successore di Lucas Torreira, ma il tecnico doriano lo sta provando costantemente come mezz’ala. Chi va dunque a fare il regista? Ronaldo Vieira, come sottolinea Il Secolo XIX, non sembra ancora pronto per incaricarsi di un ruolo così delicato. Sarà perciò con ogni probabilità Edgar Barreto – già playmaker contro Fulham, Watford e Viterbese – a dirigere il traffico in cabina di regia domenica sera a Udine. La novità, però, è rappresentata da quello che sembrerebbe essere un patto stretto fra Praet e Giampaolo: il belga, anche prima dell’infortunio, avrebbe dato il suo assenso ad arretrare ulteriormente il proprio raggio d’azione per trasformarsi nel nuovo play della squadra. si tratterebbe, non ce ne vogliano Barreto o Ekdal, del giocatore perfetto per questo tipo di ruolo, data la qualità di palleggio e la velocità di pensiero che lo contraddistinguono. Dopo la sosta, Giampaolo potrà dunque godersi, in attesa di Vieira, il suo centrocampo esplosivo: Linetty, Praet, Jankto.

Articolo precedente
saponara sampdoriaSaponara sicuro: «Dimostrerò quel che valgo»
Prossimo articolo
Marchisio-Samp, nulla di vero: la smentita del centrocampista