La sosta al momento giusto: Samp, due settimane per ritrovarti

© foto Valentina Martini

La Sampdoria crolla anche al “Ferraris” dopo aver incassato 4 gol dal Crotone la settimana precedente: la sosta dovrà servire per lavorare sulla fragilità mentale

Dopo la figuraccia di Crotone, la debacle di Genova contro l’Inter: ieri pomeriggio la Sampdoria avrebbe dovuto rialzare la testa con una prestazione gagliarda contro i nerazzurri, frutto della rabbia accumulata dopo la sconfitta inaspettata in Calabria della settimana scorsa. Invece, i blucerchiati si sono sciolti come neve al sole di fronte ad una Inter non certamente eccezionale, ma che ha saputo capire il momento in cui aggredire i padroni di casa, punendo grazie ai propri campioni e, fra le altre cose, anche grazie all’ingenuo intervento di Barreto in area, che ha portato Tagliavento a concedere un rigore comunque generoso ai milanesi.

Adesso, come sottolineato anche da Giampaolo a fine partita, sarà tempo di staccare mentalmente, grazie alla sosta, per tornare a lavorare dalla prossima settimana, con tutti gli effettivi a disposizione, in vista del prossimo trio di partite, davvero da brivido: dopo aver affrontato il Chievo a Verona, la Samp recupererà infatti la gara rimandata con l’Atalanta e sarà poi attesa dal derby col Genoa. Una sola cosa è sicura: la soluzione per sbloccare i blucerchiati dal punto di vista mentale andrà trovata in queste due settimane di pausa, altrimenti il rischio di altri bagni di sangue al ritorno del campionato sarà più che concreto.