LAVAGNA TATTICA – Come pressa la Sampdoria di Ranieri

ranieri sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria di Ranieri non esaspera il pressing offensivo, lo dicono i numeri. Preferisce aspettare l’avversario con un 4-4-2 più passivo

In questi anni di Serie A, le squadre stanno alzando sempre di più il pressing. La voglia è quella di recuperare palla mediamente più in avanti, con sistemi di aggressione sempre più coraggiosi e organizzati. Ci sono ovviamente più filosofie: per esempio, la Juve e l’Atalanta (seppur in modo opposto nei princìpi), cercano di recuperare palla il prima possibile, mentre la Lazio si dispone con un blocco molto basso.

La Sampdoria è una di quelle squadre che preferiscono non contendere il pallone in avanti, ma anzi si schiera con due line da 4 piuttosto rinunciatarie, in pieno stile Ranieri. Basti osservare come sia una delle squadre con l’indice PPDA più alto: si tratta di un dato che misura quanti passaggi una squadra concede all’avversario prima di intraprendere un’azione difensiva. La Sampdoria ha il sesto dato più alto della Serie A, ciò dimostra come la volontà sia quella di aspettare l’avversario con un atteggiamento più guardingo.