Legrottaglie: «Con Pereyra non è andata. Coda e Bonucci...»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Legrottaglie: «Con Pereyra non è andata a buon fine. Su Coda e Bonucci…»

Pubblicato

su

Nicola Legrottaglie, head of performance della Sampdoria, ha fatto il punto sulle ultime trattative di mercato dei blucerchiati

Nicola Legrottaglie ha fatto il punto sulle ultime trattative di mercato della Sampdoria. Ecco quanto dichiarato dall’head of performance blucerchiato ai microfoni di Sportitalia.

MERCATO – «C’è qualcosa da migliorare e speriamo di concludere a fine giornata ciò che abbiamo in mente. Siamo soddisfatti di Pirlo ma c’è da lavorare. L’obiettivo è chiudere per una punta».

PEREYRA – «Non è andata a buon fine. La scelta è stata del giocatore, vuole giocare in un club che faccia le coppe. Abbiamo provato ma non è andata a buon fine. Potrebbero nascere altre situazioni da qui alla fine, se potremo migliorare la squadra lo faremo».

CODA – «C’eravamo anche noi, poi la Cremonese ha chiuso prima di noi. Sicuramente era una spesa importante. Il Genoa ha avuto offerte importanti per il giocatore».

BONUCCI – «È un dispiacere che la faccenda sia andata così, perché da bandiera quale è stata è stato brutto vedere il tutto chiudersi così. C’è da dire che le motivazioni precise non le conosciamo, perciò non possiamo giudicare pienamente».

SAMPDORIA – «Il progetto è in fase iniziale e siamo sereni perché stiamo ricevendo i segnali che speravamo. Abbiamo raccolto dei risultati negativi, è vero, ma le prestazioni ci sono state. L’idea di rientrare nel mondo del calcio, fatto di contatti e di rapporti mi mancava, tanto da spingermi ad accettare questo progetto. È il mondo dove ho sempre voluto lavorare. Per la panchina Pirlo è una persona matura, razionale e ha tanta voglia. Andrea può solo che migliorare e diventare un top allenatore. Possiamo crescere insieme, siamo molto contenti di lui. Per il resto si sta ricostruendo tutto, incluso il centro sportivo, che rappresenta una rinascita che fino a qualche settimana fa sembrava impossibile».

RADRIZZANI – «È un presidente entusiasta di quello che vede attorno a sé. Ha cuore e passione in quello che fa, ti dà grande energia ed è molto positivo. Sa che dall’Inghilterra a qui ci sono molte differenze, deve riadattarsi a un sistema a cui non era abituato».

Copyright 2024 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.