A lezione di pronuncia: Skriniar tra i più difficili da nominare

skriniar sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Una guida speciale per non sbagliare la pronuncia durante gli Europei Under 21: Skriniar è complesso, spunta anche Kownacki

Domani cominceranno ufficialmente gli Europei Under 21, a cui parteciperanno i blucerchiati Bruno Fernandes, Patrik Schick, Karol Linetty e Milan Skriniar. E proprio quello del difensore slovacco risulta tra i cognomi più difficili da pronunciare per i telecronisti, tanto da rientrare nella guida speciale di uefa.com che ha analizzato, nazione per nazione, la corretta pronuncia dei giocatori. I primi tre giocatori della Sampdoria si salvano, ma a sorpresa spunta proprio Skriniar: Shkreen-ee-ar, così per gli inglesi. Occorre dunque calcare la “s” iniziale e allungare l’effetto delle “i”, rallentando la conclusione della parola stessa. La notizia potrebbe risultare superflua per i tifosi doriani, ormai abituati e consapevoli dell’esatta dicitura del cognome del talento, ma per gli stranieri non è così. Nell’elenco della Polonia, invece, compare il possibile acquisto Dawid Kownacki, da imparare in breve tempo per il prossimo campionato di Serie A che potrebbe vederlo protagonista. Kov-nats-key, sempre per gli inglesi. La “w” deve sentirsi, mentre la “c” assume la pronuncia di “t” ed “s” unite.

SKRINIAR AVVERTE LINETTY PER POLONIA-SLOVACCHIA – Nel frattempo, tornando al calcio da giocare, Skriniar lancia la sfida al compagno di squadra Linetty, che ritroverà da avversario nella sfida di domani tra Polonia e Slovacchia, valida per la prima giornata del Gruppo A: «Cresce l’attesa per l’esordio, ci sarà sicuramente il tutto esaurito allo stadio. Sarà una sfida interessante anche a livello personale perché incontrerò il mio amico Linetty, con cui gioco insieme nella Sampdoria. Ci serviranno due vittorie per passare il turno – ammette il classe ’95 ai microfoni di sport.aktuality.sk -, ma siamo concentrati e nulla sarà scontato». Si infiamma la vigilia, magari ci sarà anche la risposta del centrocampista. A distanza ancora di qualche ora, è importante ripassare la pronuncia e non farsi trovare impreparati.

Articolo precedente
ferrero sampdoriaSampdoria, la lungimiranza e il mercato asiatico
Prossimo articolo
Bruno FernandesSchick provoca, Bruno Fernandes risponde: inizia il duello a distanza