L’Inter su Praet: la Samp se ne approfitta

Praet Sampdoria
© foto Valentina Martini

L’Inter resta vigile su Praet: Ausilio avrà però la possibilità di agire solo dal 1° luglio, quando la clausola del belga sarà scaduta e la Samp potrà fare il suo prezzo

Non è una novità che Dennis Praet sia appetito dalle big del campionato italiano: prima la Juventus, poi le voci, ormai ricorrenti da sei mesi, sull’Inter. Il centrocampista belga, sia da mezz’ala che da trequartista, ha convinto insomma gli osservatori delle grandi squadre italiane ed europee, e per la Sampdoria sarebbe certamente una vittoria trattenerlo a Genova anche per la prossima stagione.

Una delle squadre che più sembrano convinte di voler acquistare il classe ’94 è l’Inter: il problema dei nerazzurri, come sottolinea Il Corriere dello Sport, è però che la clausola dell’ex Anderlecht – 26 milioni, cifra relativamente bassa per quanto fatto vedere dal belga in queste due stagioni – scadrà il 30 giugno, mentre i meneghini potranno muoversi sul mercato, per i limiti imposti dal Fair Play Finanziario, solo dal 1° luglio, quando la Sampdoria potrà fare il prezzo che vuole per il cartellino del numero 18.

Ecco perché Ferrero, se proprio dovrà cedere Praet, preferirebbe aspettare l’Inter, piazzando magari l’asticella intorno ai 40 milioni. I nerazzurri sarebbero poi interessati, così come il Napoli, a Bereszynski: ecco perché Ausilio cercherà di inserire alcune contropartite tecniche nell’affare, per abbassare la parte cash. I nomi fatti dal quotidiano sportivo sono, al solito, quello di Eder, e quelli di giovani che potrebbero interessare i blucherchiati come ValiettiZanioloEmmersOdgaard e, soprattutto, di Pinamonti.