L’intermediario di Praet allo scoperto: «Andrà alla Juve»

Praet Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Praet è il nome caldo del calciomercato: la trattativa con la Juventus, tra conferme e smentite. Parla l’intermediario del centrocampista

Dennis Praet promesso sposo della Juventus? Per ora i pareri sono contrastanti. L’agente puntualizza che non c’è ancora nessun accordo concreto con la società bianconera, così come non sono state raggiunte intese con nessun altro club. L’intermediario, lo stesso che curò il trasferimento di Praet alla Sampdoria, sa però quanto Marotta stimi il centrocampista belga, e non ha dubbi che, prima o dopo, l’affare andrà in porto: «La Juventus lo segue da tempo. Ne avevo già parlato con Marotta e Paratici in passato, entrambi si erano informati sul giocatore. Praet è sempre piaciuto alla dirigenza bianconera – sottolinea Ivan Reggiani a calciomercato.com. Per esperienza personale posso dire che quando esce una notizia del genere riferita alla Juve, c’è sicuramente un fondo di verità. Sono persuaso che l’affare alla fine si farà».

La convinzione, seppur Reggiani ammetta di essersi defilato e che ora la gestione sia passata in mano al padre di Praet, è basata sul fatto che la Juventus sia un club ambito per qualsiasi giocatore e che la voglia di rimanere in Italia potrebbe prevalere su qualsiasi altra scelta, come è stato in passato per le offerte arrivate dal Newcastle. Solo un grande club europeo potrebbe far vacillare la volontà del belga: «In Italia la Juventus è il top per qualunque giocatore. E se vuoi rimanere in Italia, come desidera fare lui, non c’è nulla di meglio dei bianconeri. Avrebbe senso rifiutarli soltanto se avesse l’alternativa. Si è ambientato in Serie A, conosce il campionato e credo che potrebbe cambiare nazione soltanto di fronte all’offerta di una squadra come il Chelsea, il Manchester City o il Real Madrid. Ma non è questo il caso».