Luis Alberto carica la Lazio: «Dispiace non esserci, battiamo la Samp»

© foto www.imagephotoagency.it

Verso Lazio-Sampdoria, Luis Alberto carica i compagni di squadra in vista del match contro i blucerchiati: «Peccato per la squalifica, chi mi sostituirà farà bene»

Partita non priva di emozioni quella che la Lazio ha disputato contro la Fiorentina: tanti gol, tanti ribaltamenti di fronte, l’espulsione di Murgia e quella del tecnico biancazzurro, infine i tre punti conquistati in rimonta. La Lazio continua a coltivare il sogno Champions League e nel mirino ora c’è la Sampdoria. Intervenuto ci microfoni di Lazio Style Channel, Luis Alberto – ammonito e squalificato per il match contro i blucerchiati – carica i compagni di squadra: «La squadra quest’oggi ha dimostrato d’essere molto forte, soprattutto di testa. La partita è stata condizionata dalle scelte del direttore di gara: questo non è calcio. Abbiamo svolto una buona gara, mettendo sul terreno di gioco tanta corsa. Io, Milinkovic e Felipe Anderson ci siamo sacrificati tanto per la squadra. La cosa più importante, però, sono i tre punti ottenuti che sono fondamentali per la corsa alla prossima edizione della Champions League, il resto non conta».

«Sul campo si è vista una squadra molto forte mentalmente, nessuno di noi ha mai mollato: nell’intervallo ci siamo confrontati ed avevamo tutti voglia di vincere per Murgia, visto che l’espulsione per il nostro numero 96 non era giusta. Siamo riusciti a centrare tale traguardo ed è molto importante per la nostra fiducia che dovrà accompagnarci per le prossime cinque partite. Dobbiamo andare avanti su questa strada. Mi dispiace che non potrò giocare domenica contro la Sampdoria, ma Felipe Anderson o qualsiasi altro mio compagno sono sicuro che riuscirà a far bene. Dovremo vincere una sfida molto importante come quella con la formazione genovese. Nello spogliatoio all’intervallo ci siamo detti di restare concentrati per vincere la partita e questo è successo. Abbiamo festeggiato al termine della gara, ma siamo attesi subito da un altro match nel prossimo weekend: dobbiamo continuare settimana dopo settimana ad ottenere i tre punti».