La lungimiranza della Samp: mega plus-valenza per Torreira, al Pescara le briciole

torreira sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria ci aveva visto lungo: solo 1 milione al Pescara, i blucerchiati ne intascheranno 29 dalla cessione di Torreira all’Arsenal

Quando si tratta di scovare giovani talenti nel panorama europeo e non solo, la Sampdoria è sempre in prima fila. Ma è in prima fila, almeno da quando sulla poltrona presidenziale siede Massimo Ferrero, anche da quando si tratta di venderli a cifre elevate per poter realizzare ricche plus-valenze. È il caso di Lucas Torreira, che dopo due anni di militanza tra le fila blucerchiate, lascerà a breve Genova per accasarsi all’Arsenal: il prezzo pattuito per il trasferimento è di 30 milioni di euro – qui i dettagli – anche se non tutti andranno a finire nelle casse di Corte Lambruschini.

Già, perché tre anni fa, quando la Sampdoria aveva visto nell’uruguaiano la stoffa del campione e aveva deciso di acquistarlo lasciandolo “parcheggiato” ancora un anno al Pescara, aveva dovuto garantire alla società abruzzese una percentuale sulla futura rivendita. Le parti si erano accordate per un 10%, ma qui era entrata in gioco la lungimiranza dei dirigenti doriani: infatti, come ci aveva raccontato in esclusiva l’ex dg del Delfino Giorgio Repetto, la Samp era riuscita a fissare per questa cifra il tetto massimo di 1 milione di euro. Prelevato dal Pescara per appena 2 milioni, adesso la Sampdoria potrà mettere a bilancio ben 28 milioni di plus-valenza: uno, come spiegato, spetterà al club di Daniele Sebastiani, ma sarà davvero una magra consolazione. Col senno di poi, l’operazione è stata condotta con assoluta brillantezza da parte dei blucerchiati.

Articolo precedente
zenga sampdoriaZenga perplesso: «Giusto voltare pagina, ma Viviano…»
Prossimo articolo
mikulic sampdoria primaveraMikulic firma con l’Hajduk Spalato: i dettagli