Connettiti con noi

Hanno Detto

Francesca Mantovani: «Cessione Sampdoria? Ecco cosa serve»

Pubblicato

su

Francesca Mantovani, figlia dell’indimenticabile presidente della Sampdoria, ha fatto il punto sul campionato dei blucerchiati e sulla cessione

Francesca Mantovani, figlia dell’indimenticabile presidente della Sampdoria, ha fatto il punto sul campionato dei blucerchiati e sulla cessione. Le sue parole a La Gazzetta dello Sport.

CAMPIONATO«Sono arrivata a fine campionato molto provata, è stato un anno abbastanza faticoso. Io vado in Gradinata Sud dal 2002, i tifosi con me sono fantastici, vengo trattata come se mio padre fosse ancora lì. Tanti anni fa, quando ero in tribuna d’onore con papà, lui mi indicò lady Fraizzoli, una donna deliziosa che poi conobbi, dicendomi: “Guarda quella signora”, che allo stadio si lasciava molto andare. Invece, in gradinata, posso esprimere il mio tifo liberamente. Sono felice di questa nostra tifoseria di nuovo unita. Ho avuto l’impressione che in quell’ultima gara stratosferica contro la Fiorentina, la Sampdoria sia stata trascinata anche dal pubblico».

LANNA, GLI EX, LA CESSIONE«Una bellissima idea, fanno così anche all’estero. S’è mantenuto un gruppo incredibile di giocatori che hanno una loro chat. Lanna, poi, oltre ad essere sampdoriano, ha fatto parte di una squadra meravigliosa, è una persona in gamba e anche dopo la fine della carriera calcistica ha dimostrato di sapersi muovere con intelligenza, persino in questi ultimi mesi difficili. Con lui ci sono pure persone importanti dentro la società, lì apposta per portare una nuova proprietà che ci faccia stare più tranquilli. Ma serve pazienza».

PASSATO«Non ci penso proprio, sono stati 14 anni molto belli e pure mio fratello ha avuto ottimi risultati. L’arrivo mancato di Vialli nel 2019? È una persona speciale, sarebbe stato un sogno: ho promesso a un amico che caso mai Luca dovesse tornare qui davvero, ci faremo i capelli biondo platino come fece lui».