Massimo Ferrero: «Darò a Giampaolo una squadra forte, lo amo»

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Ferrero al termine del match commenta la gara, il mercato e i talenti della Sampdoria. Rassicura Mister Giampaolo, con il quale sta discutendo il prolungamento di contratto, sul fatto che la squadra sarà sempre competitiva

Massimo Ferrero è un vulcano di gioia, entusiasmo e soprattutto di soddisfazione per la vittoria sul campo, nel Derby della Lanterna che è un partita molto sentita. La rete di Muriel, che lo consacra nella storia della Sampdoria, ha dato luogo a una serie di argomentazioni riguardo il futuro del talento colombiano che vorrebbe restare alla Sampdoria ma che sarà difficile trattenere in caso di offerte importanti da grandi squadre. Massimo Ferrero però rassicura Giampaolo sul fatto che nel futuro avrà sempre una squadra competitiva: «Il mercato? Io cercherò di cambiare il meno possibile. Giampaolo deve stare sereno: non vendo nulla, se qualcuno vuole andare io non lo trattengo, però la squadra gliela rafforzo. Giampaolo lo amo e gli dico solo che deve stare tranquillo, lo voglio alla Sampdoria nel futuro perché dopo tre anni abbiamo un allenatore che è un grande uomo, un grande maestro che sa insegnare il calcio. Anche se le partite a volte si pareggiano, il pubblico si diverte perché vede che c’è il gioco. E quest’anno cercheremo di fare una squadra competitiva e rafforzata. Sinisa Mihajlovic sta diventando geloso di Giampaolo, oggi è venuto a vedere la partita. Ma oggi dobbiamo e vogliamo ricordare che, dopo 57 anni, Giampaolo ha scritto la storia della Sampdoria: ha riportato la dolce vita alla Sampdoria».