Mati Fernandez si fa male con la Nazionale, ma resta un obiettivo della Samp

© foto www.imagephotoagency.it

Brutte notizie per Mati Fernandez, che non potrà partecipare alla Copa America Centenario, in programma a partire da domani. Il centrocampista della Fiorentina e della Nazionale cilena ha presentato una torsione al ginocchio sinistro durante l’allenamento di lunedì – fa sapere la Federcalcio cilena – che ha causato un blocco congiunto, evidenziato dagli esami strumentali svolti il giorno dopo e comprensivo di una lesione meniscale mediale.

LA SAMP NON MOLLA – Il numero 14 viola sarà così costretto a tornare in patria sottoponendosi a cure mediche, ma ciò non toglie che l’interesse della Sampdoria permanga, interesse dovuto alla grande stima che il tecnico blucerchiato Vincenzo Montella nutre nei confronti del giocatore, suo pupillo quando allenava la Fiorentina. Già a gennaio la società di Corte Lambruschini aveva provato a restituirglielo, trovando il muro viola ad opporsi alla cessione. Ora, però, a stagione finita il trequartista cileno potrebbe essere libero di trovarsi una nuova sistemazione, e sicuramente quella di Genova gli permetterebbe di riabbracciare un tecnico che gli ha dato tanto, oltre che di rilanciarsi dopo un campionato da relegato in panchina.

CONCORRENZA – Certo, la Samp parte avvantaggiata grazie alla carta Montella, ma su Mati Fernandez hanno messo gli occhi addosso altre due società italiane di Serie A: come rivela il portale Terra Chile, anche Torino e Bologna sono interessate ad aggiudicarsi il suo cartellino. Una cosa è certa, il suo futuro sarà lontano da Firenze…

Articolo precedente
Rottura Cassano-Bozzo? La moglie di Fantantonio smentisce tutto
Prossimo articolo
Cassano, in dubbio la permanenza alla Sampdoria