Milan, Gattuso riflette: due squadre per Ludogorets e Sampdoria

© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan non pensa alla Sampdoria: l’impegno di Europa League contro il Ludogorets potrebbe cambiare le decisioni di Gattuso

Il Milan non pensa ancora alla Sampdoria, nell’allenamento odierno – un’unica seduta mattutina dedicata a tattica e palle inattive, dopo l’iniziale attivazione atletica – la testa di Gattuso era fissa sull’impegno di Europa League. La squadra rossonera infatti partirà domani, dopo la rifinitura fissata alle ore 9.00, verso Razgrad dove disputerà il match contro il Ludogorets. L’impegno infrasettimanale potrebbe cambiare molto le scelte del tecnico per la partita contro la Sampdoria: a oggi, l’unica certezza per la gara contro i blucerchiati è l’assenza di Kessie per squalifica.

Una parte dei giocatori che il tecnico sta scegliendo accuratamente giocherà il match in Bulgaria, mentre l’altra parte disputerà la gara casalinga contro la Sampdoria. Al momento sono due i giocatori che sembrano finiti sulla lista degli esclusi, non tanto dai convocati ma perlomeno dallo scendere in campo contro il Ludogorets. Suso potrebbe essere il primo a riposare, il secondo è Cutrone: con Kalinic colpito dalla pubalgia non è da escludere il cambio, ma in campo, dal primo minuto, dovrebbe scendere Andrè Silva a caccia di gol con la maglia rossonera. Chi non dovrebbe riposare è invece la coppia dei centrali difensivi: Bonucci e Romagnoli dovrebbero giocare entrambe le partite.

Articolo precedente
Sampdoria Milan zapataMilan-Sampdoria, Giudice Sportivo: Kessié squalificato, Bereszynski in diffida
Prossimo articolo
Strinic, appuntamento con il futuro: titolare contro il Milan?