Connettiti con noi

Avversari

Milan, Pioli: «Attenti alla Sampdoria. Giampaolo vuole risollevare il club»

Pubblicato

su

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha presentato in conferenza stampa il match contro la Sampdoria: le sue dichiarazioni

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha presentato in conferenza stampa il match contro la Sampdoria. Ecco le sue dichiarazioni.

RINNOVO THEO – «È un bellissimo segnale di un club che ha una visione per il presente e il futuro. Il fatto che lui abbia voluto fortemente il rinnovo è un segnale importante per tutto l’ambiente. Il club programma presente e futuro, il percorso che stiamo facendo deve dare stabilità a un club che vuole tornare ai massimi livelli».

SVOLTA DOPO IL PESSIMISMO – «Il pessimismo non è mai entrato a Milanello. Abbiamo sempre lavorato con fiducia anche quando i risultati non vengono, è facile quando vinci le partite. È più positivo quando le cose non vanno al massimo. Noi continuiamo a pensare di partita in partita, siamo soddisfatti per le ultime due ma concentrati su quella di domani».

ROTAZIONI – «La mia idea è sempre schierare la formazione migliore. Può darsi che non sia quella di mercoledì per questione di caratteristiche e condizioni. Cambia in base all’avversario e a come stiamo noi».

GIROUD SEGNA SOLO IN CASA- «È vero che i grandi numeri difficilmente sbagliano ma credo sia casuale. Mi viene da pensare alla sua prestazione ad Empoli. L’importante è che adesso stia bene e che la squadra continui a proporre un calcio offensivo».

IBRAHIMOVIC – «Lavora ancora a parte, c’è da aspettare ancora un po’. Vediamo nei prossimi giorni».

VOLATA SCUDETTO – «Sono convinto che al di là delle altre e del risultato di domani la squadra è sicuramente più convinta dello scorso anno. È una squadra giovanissima ma che è cresciuta con le esperienze. Sappiamo che ogni partita ha un peso specifico importante e dobbiamo affrontarla con concentrazione e fiducia. Affrontiamo una partita per volta».

MENO PUNTI IN CASA – «Il nostro modo di giocare è di fare sempre la partita. Mi aspetterei un bilancio più equilibrato tra casa e trasferta. Dobbiamo cercare di sfruttare l’energia dei nostri tifosi, servono punti pesanti a partire da domani».

PAROLE DI MAROTTA SULLA SOSTENIBILITA’ – «Il nostro club va verso la sostenibilità. Credo sia logico e giusto per il momento che il nostro calcio sta vivendo».

RIEMPIRE L’AREA – «È sempre stato un nostro obiettivo, a volte ci siamo riusciti altre no. Dobbiamo costruire bene da dietro per riuscirci e dipende dal tempo che passi nella metà campo avversaria. È una questione di baricentro».

SCUDETTO – «Mancano 15 partite, sono tante. Cerchiamo di fare più punti possibile. Saranno i dettagli a fare la differenza. Domani abbiamo una partita difficile con una squadra che ha battuto 4-0 il Sassuolo che ha perso all’ultimo minuto con la Juve. Serve una gara di grande livello tecnico e mentale».

PROSSIME PARTITE CON LE “PICCOLE” – «Dobbiamo affrontarle con convinzione e fiducia. Dobbiamo giocare ogni partita al massimo. Prestazione e risultato dipendono da noi».

DA CHI SI ASPETTA DI PIU’ – «Tutti possono dare di più e tutti daranno il loro contributo. È un momento importante, sappiamo che dobbiamo spingere ogni partita e ogni allenamento al massimo. Tutti i giocatori sono consapevoli di questo».

LEAO – «Vedo i giocatori motivati in tutto e per tutto. Abbiamo creato un ambiente positivo fatto di serietà e professionalità. Dobbiamo dare sempre il massimo. Vedere i giocatori così motivati e felici è importante».

KESSIE – «È un titolare del Milan come Bennacer, Tonali, Diaz e Krunic. L’altra sera Franck ha fatto una partita super contro Milinkovic. Con l’Inter aveva fatto una partita di sacrificio come gli avevo chiesto. Sono assolutamente convinto delle qualità professionali di Franck».

BALLO-TOURE – «Farà oggi il suo primo allenamento con la squadra, ieri ha fatto un provino che ha dato risultato positivi. Se oggi farà tutto l’allenamento sarà a disposizione con la Sampdoria. Poi vediamo se partirà dall’inizio».

BENNACER – «Ha fatto molto bene quando è entrato con la Juve dopo la Coppa D’Africa. Ha avuto il tempo di recuperare e poi ha fatto un ottimo derby. È un giocatore di intensità e lucidità, importante per noi».

KALULU – «È un titolare, lo hanno dimostrato le sue prestazioni. Gioca con personalità, forza, coraggio. Mi ha sorpreso all’inizio, non pensavo potesse arrivare subito a questi livelli. Ora non più. Ha mezzi fisici e di lettura importanti. È assolutamente un titolare».

SAMPDORIA – «Giampaolo ha fatto solo due gare, ma la sua impronta si vede. È una squadra che vuole palleggiare, ha belle caratteristiche e giocatori offensivi di livello. Dovremo stare attenti, Giampaolo è un ottimo allenatore e vuole risollevare le sorti di una squadra come la Sampdoria. Se giocheremo meglio di loro riusciremo a vincere, la stiamo preparando bene e dovremo dare il massimo».

ESAMI – «È giusto così. Dobbiamo pensare che il prossimo esame sia il più difficile, così ci prepariamo al meglio. Non ci interessa quello che dicono fuori, siamo concentrati sull’esame».

PRESSING – «Se è fatto coi tempi giusti è sempre un’arma che vogliamo usare».

NUOVA LUCE – «Domani abbiamo un’occasione per migliorare la nostra classifica rispetto all’anno scorso. L’anno scorso in questa partita pareggiammo con l’Udinese mentre domani dovremo cercare di vincere».

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.