Stefan Mitrovic, esperienza in difesa per mister Giampaolo – VIDEO

Mitrovic
© foto Gent

Stefan Mitrovic, un guerriero di grande esperienza per la difesa di mister Giampaolo: la Sampdoria sonda il terreno con il Gent

Non è un mistero che la Sampdoria in questo momento sia alla ricerca disperata – o quasi – di un centrale difensivo: il sostituto di Skriniar – già osannato dai tifosi nerazzurri – tarda ad arrivare, con mister Giampaolo che ha già fatto presente più di una volta l’importanza di poter contare il prima possibile sugli uomini che andranno a comporre la linea difensiva. Le trattative per Ferrari, Hinteregger e Colley si sono complicate, anche perché i club proprietari dei cartellini chiedono cifre alte, intorno ai 10 milioni di euro. Ecco dunque che, se non si dovesse riuscire a sbloccare le operazioni, la Samp dovrà virare su altri profili. Naturalmente, gli uomini mercato blucerchiati si stanno già cautelando, tanto che, dal Belgio, giungono voci di un sondaggio con il Gent per Stefan Mitrovic, centrale difensivo di ventisette anni che ha vestito molto maglie in giro per l’Europa nel corso della sua carriera.

Che tipo di giocatore è Mitrovic? Si tratta di un centrale molto forte fisicamente – alto 1,89 – abile nel colpo di testa e dominatore in generale sui palloni alti. Se si volesse trovare un difetto, si può dire che non sembri corrispondere al 100% al prototipo di difensore cercato da mister Giampaolo, che per impostare il suo gioco già a partire dalla difesa il mister blucerchiato ha bisogno di un centrale dai piedi piuttosto educati. Non si tratta infatti di un giocatore molto tecnico, ma più propenso al duello fisico, dotato di un animo – sportivamente parlando, s’intende – bellicoso, come qualsiasi buon calciatore serbo. Un punto a favore del classe ’90, invece, è la grande esperienza: prima di approdare al Gent, Mitrovic ha giocato in molti campionati europei – Spagna, Portogallo, Germania -, venendo a contatto con diversi modi di interpretare la fase difensiva e arricchendo così notevolmente il proprio bagaglio personale; inoltre, può vantare 11 presenze nella Nazionale serba. Certamente, un’esperienza in Italia, agli ordini di un “maniaco” della fase difensiva come Giampaolo, aiuterebbe notevolmente il difensore a migliorarsi, ma il suo approdo in blucerchiato è subordinato al naufragio delle trattative per Hinteregger e Ferrari, che rappresentano ancora le piste principali. Il costo del cartellino non appare affatto proibitivo – fra i 2 e i 3 milioni -, starà a mister Giampaolo valutare il suo profilo per dare o meno l’assenso all’inizio delle negoziazioni.

Articolo precedente
Sampdoria SwanseaGiampaolo, attento: Kownacki non è Schick
Prossimo articolo
luan gremioGremio alle strette: nuova offerta della Sampdoria per Luan