Monchi applaude la Sampdoria: «Ha cambiato il calcio italiano»

roma monchi
© foto www.imagephotoagency.it

Il ds della Roma Monchi sfata il mito: «In Italia basta col catenaccio, squadre come la Sampdoria scommetto su un calcio più offensivo»

Dal suo arrivo sulla panchina della Sampdoria, Marco Giampaolo ha dato una nuova impronta alla squadra ed è riuscito a inculcare nelle teste dei giocatori la sua filosofia di calcio. Fuorigioco, linee corte, tocchi di prima, verticalizzazioni ostinate: idee che, insieme a Maurizio Sarri, l’attuale tecnico blucerchiato porta avanti da tempo. Il ds della Roma Monchi, intervistato dal quotidiano spagnolo La Vanguardia, ha elogiato anche il Doria per il suo contribuito al cambiamento del calcio italiano negli ultimi anni: «Siamo una squadra abbastanza equilibrata. Cerchiamo di giocare con le linee ravvicinate e abbastanza avanzate, pressando per disturbare l’avversario e cercare la riconquista. Alcuni potrebbero sorprendersi, ma il calcio italiano è cambiato molto negli ultimi anni. Non è più solo catenaccio. Ora ci sono club e allenatori che scommettono su un calcio molto più offensivo e il possesso della palla. Squadre come Roma, Napoli, Sampdoria o anche l’Inter hanno rotto con il comune denominatore di un calcio ultra-difensivo. Questo è un cliché che non esiste più», ha concluso Monchi.

Articolo precedente
giampaolo noahSampdoria, ripresa immediata: pomeriggio di relax per Giampaolo
Prossimo articolo
raduno tifosi derby sampdoria ac hotelLa Federclubs scalda il derby: venerdì appuntamento all’AC Hotel