Connettiti con noi

News

Morte Maradona, rifiutato il minuto di raccoglimento: «Era un molestatore»

Pubblicato

su

Paula Dapena, calciatrice del Viajes Interrìas, non ha osservato il minuto di raccoglimento dedicato a Diego Maradona. Ecco il motivo

La morte di Diego Armando Maradona non ha suscitato lo stesso dolore in tutti gli appassionati di calcio: quello che è successo nella squadra femminile del Viajes Interrìas, appunto, ne rappresenta una prova. La calciatrice Paula Dapena non ha osservato il minuto di silenzio per la morte del numero 10 per eccellenza, sedendosi a terra e voltando le spalle alla tribuna. Ecco le sua parole riportate da Il Diario galiziano di Pontevedra.

«Non ero disposta a osservare il minuto di silenzio per la morte di un molestatore, casomai lo avrei fatto se me lo avessero chiesto nei riguardi delle sue vittime. Le mie compagne mi guardavano e ridevano, perché sapevano che non avrei partecipato al minuto di raccoglimento. Maradona è stato un atleta di qualità e abilità spettacolari ma, prima di essere un grande calciatore, devi possedere dei valori umani. Tutte le violenze che ha consumato sulle donne non possono essere perdonate».

GUARDA LO SPECIALE MARADONA SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE