Morte Simoni: il dolce ricordo di Ranieri

gigi simoni
© foto www.imagephotoagency.it

Morto Gigi Simoni, il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri lo ricorda così: «Un allenatore di riferimento e una persona di grande spessore umano»

Al termine dell’allenamento diretto a Bogliasco questa mattina, il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri ha voluto rilasciare una breve dichiarazione ai taccuini dell’ANSA in memoria di Gigi Simoni, scomparso ieri: «È stato il mio primo avversario in campo, Genoa-Roma, 4 novembre 1973: io debuttavo e proprio lui realizzò il gol decisivo. Sulle strade del pallone ci siamo incrociati tante volte, anche su opposte panchine».

«Il calcio perde un allenatore di riferimento della scuola di Coverciano e soprattutto una persona per bene, di indiscutibile spessore umano. Abbraccio tutta la famiglia con profondo rispetto nel ricordo di Gigi, brillante centrocampista che mi regalò la prima sconfitta da calciatore di Serie A».