Muriel, che feeling con Montella: «Altra cosa rispetto alla Samp»

muriel
© foto Fox Sport HD

L’ex blucerchiato Muriel parla del rapporto con Montella al Siviglia: «Qui sono il suo attaccante, alla Sampdoria non giocavo»

Dopo un iniziale periodo di difficoltà, il Siviglia del nuovo tecnico Vincenzo Montella sembra aver ingranato e, nell’ultimo mese, ha collezionato ben 4 vittorie, “macchiate” solamente dal pesante KO per 5-2 contro l’Atletico Madrid. Così anche Luis Muriel, attaccante arrivato l’estate scorsa dalla Sampdoria per 20 milioni di euro, è entrato nelle grazie dei tifosi ed è tornato al gol la scorsa settimana contro l’Athletic Bilbao. Il colombiano ha parlato così del rapporto con Montella, che lo aveva allenato per pochi mesi anche a Genova: «Con il mister ho avuto sempre un bel rapporto, anche prima che arrivasse alla Sampdoria. L’ho conosciuto tramite Cuadrado, quando lui era alla Fiorentina, e l’ho incontrato diverse volte fuori dal campo. Il bel rapporto è continuato anche ai tempi della Samp, anche se non giocavo tanto. Non giocavo perché non avevamo una squadra definita e Montella era costretto a fare molti cambi. Qui le cose vanno diversamente: dal suo arrivo sono il suo attaccante e io ho dato risposte positive in campo».

Muriel ha poi espresso la sua tristezza per la prematura morte del capitano della Fiorentina Davide Astori, i cui funerali si sono svolti questa mattina e hanno visto la partecipazione anche di una delegazione blucerchiata: «Una notizia a cui è difficile credere. Va via un ragazzo splendido all’improvviso, ed è difficile da digerire. Penso a chi è vicino a lui, a chi lo conosceva. Alla sua famiglia vanno le mie condoglianze», ha concluso l’attaccante ai microfoni di Fox Sports.

Articolo precedente
Linetty, tra fotografie e autografi: «Bello ricambiare l’affetto dei tifosi»
Prossimo articolo
astoriLa Serie A omaggia Astori: minuto di silenzio e maglia speciale