Murru nella storia della Samp: «Mi fa molto piacere»

murru sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Murru nella storia della Samp per numero di presenze: «Mi fa molto piacere. Insostituibile? Mi agevola il ruolo»

Nicola Murru è uno dei 13 giocatori di Serie A a non aver saltato neanche un minuto delle prime 12 gare della stagione. Merito anche di Eusebio Di Francesco e Claudio Ranieri: «Sono ovviamente soddisfatto – ha esordito il terzino della Sampdoria ai taccuini de Il Secolo XIX – Li ringrazio per la fiducia. Direi che è importante sotto questo profilo anche la qualità degli allenamenti e in più faccio molta prevenzione. La cura del fisico».

Murru è stato sostituito solamente 6 volte negli ultimi due anni: «Se mi arrabbio quando succede? No, ci mancherebbe altro (ride, ndr). Probabilmente mi agevola anche il ruolo. Un difensore ha una maggiore probabilità di non essere sostituito». Con 73 presenze, Murru rientra ufficialmente nella Top 10 dei terzini sinistri più impiegati dalla Sampdoria negli ultimi anni: «Mi fa molto piacere. I primi mesi con Giampaolo li ho passati ad imparare, poi pian piano ho preso confidenza con il ruolo e con un ambiente nuovo. Per me si trattava della prima volta in assoluto che lasciavo la Sardegna, lo sbalzo c’è stato. Anche se adesso si sono invertite le parti geografiche – ha concluso – il viaggio lo faccio quando torno sull’isola».