Napoli e Roma su Bereszynski: corsa a due per sostituirlo

bereszynski sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Duello fra Napoli e Roma per il terzino blucerchiato Bereszynski: la Samp segue Depaoli e Di Lorenzo per sostituire il polacco

Da quando è arrivato a Genova nel gennaio 2017, Bartosz Bereszynski, dopo il necessario ambientamento al calcio italiano e ai movimenti della linea difensiva del tecnico blucerchiato Marco Giampaolo, si è preso la maglia da titolare sulla corsia di destra e non l’ha più lasciata. I sensibili miglioramenti del terzino non sono passati inosservati a tanti club italiani e stranieri, che hanno manifestato a più riprese interesse per il classe ’92 senza tuttavia riuscire a strappare l’ex Legia Varsavia alla Samp. A giugno, però, le cose potrebbero cambiare: secondo Il Secolo XIX, infatti, Napoli e Roma starebbero seguendo con grande attenzione Bereszynski e potrebbero tentare l’affondo all’apertura del mercato estivo.

In particolare l’interesse dei partenopei è ormai datato e, specie se dovesse partire Elseid Hysaj in direzione Premier, il club del presidente De Laurentiis avrebbe la necessità di trovare un’alternativa sulla destra a Kevin Malcuit. La valutazione della Samp per il proprio difensore si attesta intorno ai dodici milioni, cifra importante che consentirebbe al club di Corte Lambruschini di ottenere l’ennesima importante plusvalenza. Il rappresentante dell’agente del polacco in Italia, Gabriele Giuffrida, sta lavorando da tempo sottotraccia per trovare una destinazione che possa costituire uno step superiore nella carriera di Bereszynski e, se Napoli o Roma dovessero soddisfare le richieste economiche del club blucerchiato, non è escluso che il numero 24 doriano possa cambiare casacca in estate.

A quel punto, la Sampdoria avrebbe due piste da seguire per la sostituzione del polacco: la prima porta a Fabio Depaoli, già cercato a gennaio dal club blucerchiato. L’offerta per il terzino clivense era importante, sei milioni di parte fissa più due di bonus, sintomo del fatto che la Samp avrebbe puntato con decisione sul classe ’97 per il dopo-Bereszynski. Il Chievo ha poi deciso di non cedere il giocatore, ma a giugno i discorsi si potrebbero riaprire. La seconda pista porterebbe invece a Empoli, precisamente a Giovanni Di Lorenzo. Il difensore si è imposto prima con Aurelio Andreazzoli e poi con Beppe Iachini sulla destra e in ventidue gare di Serie A ha collezionato due gol e due assist. Anche in questo caso, il prezzo potrebbe aggirarsi sui sei-otto milioni.