Napoli, emergenza centrali contro la Samp

Sarri Napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Alla ripresa il Napoli ospiterà la Samp nella prima gara di A del 2017 per le due squadre. Al “San Paolo”, Sarri dovrà affrontare l’emergenza centrali: la situazione

Il 3-3 ottenuto in extremis a Firenze lascia un sapore amaro in bocca al Napoli. Capace di giocare gran calcio e andare in vantaggio due volte, il club partenopeo si è poi ritrovato persino in svantaggio, salvo guadagnarsi un penalty nel finale, trasformato dall’ex Samp Gabbiadini per il punteggio definitivo.

EMERGENZA PER LA SAMP – Intanto, però, già si pensa all’anno nuovo. E non c’è da sorridere per la prima del 2017, perché il Napoli dovrà affrontare una vera e propria emergenza in difesa, dove i centrali a disposizione sono ridotti all’osso. Come già preannunciato un paio di settimane fa, non ci sarà Kalidou Koulibaly, stavolta non per infortunio, ma perché in Coppa d’Africa. Lo stesso impegno che terrà lontano anche Faouzi Ghoulam, impegnato con l’Algeria. A loro, si aggiungono l’assenza di Raul Albiol per squalifica e il possibile forfait di Vlad Chiriches, le cui condizioni sono da valutare secondo quanto riportato dal sito ufficiale degli azzurri.

PESSIMISMO – I tre difensori centrali più importanti e il terzino mancino out per la Samp sarebbero uno scenario da incubo, con Maksimovic e Tonelli pronti a giocare la loro prima gara insieme contro Muriel e compagni. Uno scenario pessimo anche perché il Napoli ha saputo sopperire alla mancanza di un centravanti grazie alla straordinaria forma di Mertens, ma al tempo stesso continua a manifestare incertezze nel reparto difensivo (sei gol presi tra Torino e Fiorentina). E difendere senza tre quarti della difesa titolare sarà dura.