Nuova riunione tra UEFA, ECA e Leghe: si gioca anche ad agosto?

var ceferin uefa
© foto www.imagephotoagency.it

Oggi riunione tra UEFA, ECA e le Leghe europee: si gioca anche ad agosto? A Nyon valutano l’ipotesi

“L’importante è finire”, questo il leitmotiv che sembra accompagnare ogni mossa degli organi designati a decidere sulla ripresa dei campionati e delle coppe europee. L’edizione odierna de Il Corriere dello Sport svela come l’intento di UEFA, ECA e Leghe europee – che oggi si riuniranno nuovamente in videoconferenza – sia quello di portare a termine le varie competizioni aperte, una volta cessata l’emergenza Coronavirus.

A Nyon sono dell’idea che difficilmente si potrà riprendere a giocare prima dell’inizio di giugno e per questo motivo non sarebbe da escludere uno “sforamento” in estate inoltrata, oltre la metà di agosto. Tutto sarà subordinato alla salute pubblica, ma le ipotesi su cui lavorare sono due: la prima prevede l’alternanza fra i campionati la domenica e le coppe europee in settimana, mentre la seconda prevede la fine dei campionati entro metà luglio, con una sorta di full immersion, per poi giocare in maniera regolare le coppe europee fino alla terza settimana di agosto. Il tutto con conseguenze senza precedenti sui contratti dei calciatori e la finestra estiva di mercato.