Onofri: «Mancini allenatore? Mi sono sbagliato clamorosamente»

Onofri
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex giocatore e allenatore del Genoa, Claudio Onofri, ha voluto parlare di Roberto Mancini nel ruolo di allenatore della Nazionale

Claudio Onofri, ex allenatore e giocatore del Genoa e attuale opinionista televisivo, ha voluto parlare di Roberto Mancini, raccontando un aneddoto che riguarda la leggenda della Sampdoria. Le sue parole a Telenord.

LEGGI ANCHE – Sconcerti shock: «Dodici club di Serie A stanno per saltare»

«Il Mancio è sempre stato un giocatore particolare per quei tempi. Doveva avere una sua dimensione all’interno delle squadre dove giocava per la sua personalità, dal punto di vista tecnico avrebbe potuto fare duecento partite in nazionale. Io mi ricordo di quell’episodio in cui andai a vedere l’allenamento della Nazionale e lui si fece male e mi chiese di riportarlo a casa. Mentre viaggiavamo mi disse: “Anche io appena smetto voglio fare l’allenatore”. Io a con i dovuti modi risposi che avrebbe dovuto fare il presidente perchè credevo in lui per il suo modo di intendere calcio. Non era uno che studiava le cose che doveva fare, le faceva in modo un po’ istintivo. Mi sono sbagliato clamorosamente, è vero che adesso si sta esaltando ma ha allenato squadre di altissimo livello».