Osti parla di Praet. E Giampaolo risponde

osti Praet
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sportivo della Sampdoria è intervenuto durante la presentazione di Di Francesco per fare il punto sul mercato

RIVIVI LA PRESENTAZIONE DI DI FRANCESCO

Durante la conferenza stampa di presentazione del tecnico Eusebio Di Francesco, è intervenuto anche Carlo Osti. Il direttore sportivo della Sampdoria ha fatto il punto della situazione in ottica mercato: «Siamo in una fase iniziale del mercato, siamo felici di aver portato quasi a termine la cessione di Andersen ma ci siamo. Il mercato è in continuo movimento. A centrocampo siamo messi bene, anzi abbiamo qualcosa in più. «Servono un difensore centrale e un attaccante esterno. Ci saranno dei movimenti in uscita e in entrata, ma la squadra non sarà stravolta. Io penso che gli obiettivi dei club si potranno stabilire dopo i primi di settembre dato che il mercato cambia gli equilibri e le ambizioni delle squadre».

I tifosi si aspettano un’altra cessione illustre, quella di Dennis Praet: «Piace molto all’estero, facile che si apra il mercato inglese. Piaceva molto a Giampaolo, non so cosa voglia fare adesso». Il Milan resta alla finestra, ma è un’ipotesi che difficilmente si concretizzerà. Il tecnico rossonero Marco Giampaolo, però, non ha nulla da nascondere: «Innanzitutto devo ringraziare Ferrero perché mi ha dato l’opportunità di vivere tre anni di calcio appassionato, mi ha fatto esprimere e permesso che mi liberassi. Praet è un giocatore che stimo, non so se diventerà un giocatore del Milan perché abbiamo già quattro mezze ali. L’ho allenato, ma non è un giocatore del Milan. Cosa succederà in futuro non lo so».