Osti: «Siamo amareggiati per il risultato. Non giudico il rigore»

© foto www.imagephotoagency.it

Una sconfitta che sa di beffa, soprattutto per aver inizialmente rimontato lo svantaggio ed essere comunque stata vicina al pareggio. La Sampdoria, però, non deve soffermarsi sull’amarezza del momento e guardare avanti.

 

A guidare la squadra è direttamente Carlo Osti, colui che l’ha costruita nel corso del calciomercato estivo: «Siamo amareggiati per come è andata la partita: per il risultato e perché avevamo fatto un gran primo tempo, mettendo la Roma in difficoltà. Poi c’è stato il loro ritorno nella ripresa, ma non dimentichiamoci che parliamo di una squadra con grandi obiettivi. Nel finale la partita stava scivolando sul 2-2, per via dell’inerzia che stava subentrando negli ultimi minuti. Invece c’è stato l’episodio del calcio di rigore, che non voglio né posso giudicare, perché penso che questo fischio sarà giudicato dagli organi competenti nelle sedi più opportune. Il rammarico resta».

 

Venerdì sera ci sarà il Milan: «Il bello del calcio è che ogni settimana si gioca e venerdì prossimo scendiamo in campo già in anticipo col Milan. Una gara a cui teniamo molto e che è molto importante. Ritengo che la prestazione di oggi sia stata buona, per cui prendiamo quanto di buono abbiamo fatto oggie pensiamo a preparare al meglio la prossima giornata di campionato».

Articolo precedente
Pallotta: «Contro questa Roma non ci sono rivali»
Prossimo articolo
Regini: «La pausa ha cambiato l’inerzia della partita»