Connettiti con noi

News

Pagelle Sampdoria-Genoa: Sabiri fenomenale, Audero decisivo

Pubblicato

su

Pagelle Sampdoria-Genoa: Sabiri segna e porta in vantaggio la squadra blucerchiata. I tre punti però li blida Audero parando il rigore

Audero 8 – Nel primo tempo del derby non è chiamato a un grande impegno. Para quello che c’è da parare. Replica nel secondo tempo. La vittoria è sua: para il rigore a Criscito.

Bereszynski 6 – Dal suo lato si spinge meno rispetto alla corsia mancina. Fa il suo.

Ferrari 5.5 – Primo tempo senza sbavature per il difensore centrale che prende anche un sacco di botte dagli avversari. Tiene botta anche nel secondo tempo, non lasciando spazio agli attaccanti del Genoa. Tocca con la mano il pallone che il VAR e Maresca giudicano da calcio di rigore.

Colley 6 – Retropassaggio che grida vendetta e che mette a rischio la porta di Audero, questo il gesto più significativo della prima frazione di gioco. Più solido nel secondo tempo.

Augello 7 – Nel primo tempo si spinge tanto sulla corsia mancina. Serve l’assist per il gol di Sabiri.

Candreva 6 – Dal suo lato nel primo tempo del match si fa più fatica. Anche nella seconda frazione di gioco risulta meno incisivo rispetto agli altri interpreti del centrocampo (82′ Conti 6 – Entra per dare tregua a Candreva, fa il suo)

Thorsby 6.5 – Tanta corsa per tutto il corso della partita. Il solito guerriero a centrocampo. Nel secondo tempo cerca di metterci anche la qualità, quantomeno ci mette la densità: è ovunque.

Ekdal 7 – Quando c’è lui la qualità aumenta. Anche lui è bersagliato dagli avversari che non gli risparmiano qualche calcio. Stringe i denti e cerca di restare in campo il maggior numero di minuti.

Sensi 6 – Attivo nel corso della gara, cerca di aumentare la qualità. In una partita sporca, fa fatica (67′ Vieira 6 – Entra per dare man forte a Ekdal, ci mette il fisico quando serve)

Sabiri 8 – Il suo gol vale i tre punti e la salvezza della Sampdoria. Perfetto (87′ Quagliarella sv).

Caputo 6 – Partita di sacrificio per l’attaccante della Sampdoria. Si conferma tra i migliori anche nel secondo tempo del match. La sua pericolosità tiene impegnati i difensori.