Palombo: «Giampaolo ha fiducia in me. Rigore? Ho temuto il rosso»

palombo
© foto www.imagephotoagency.it

Il capitano della Sampdoria Angelo Palombo in zona mista dopo il pareggio con l’Empoli: «Meglio non perdere, ma abbiamo fatto fatica davanti. Sul rigore ho temuto il rosso»

Un solo punto contro l’Empoli per la Sampdoria, che oggi ha deluso il pubblico del “Ferraris” mancando l’appuntamento con la vittoria. Reti inviolate oggi pomeriggio, ma solo grazie a Puggioni che è riuscito a parare un rigore a Mchedlidze. Il capitano blucerchiato Angelo Palombo è intervenuto in zona mista dopo il match: «Oggi qualche occasione la abbiamo creata, ma rispetto alle altre volte abbiamo fatto più fatica davanti. Loro sono una squadra organizzata ed è molto difficile fargli gol. Purtroppo nelle ultime partite abbiamo fatto pochi punti, ma la squadra sta lavorando bene e continuare a lavorare con questa professionalità è la strada giusta. C’è da dire che noi abbiamo avuto diverse occasioni, ma anche loro si sono resi pericolosi con l’episodio del rigore».

RIGORE – Proprio di Angelo Palombo, il fallo in area su Mchedlidze che ha causato il rigore. Il numero 17 doriano ha così raccontato le sue impressioni sull’accaduto: «Ho temuto il rosso. Quando l’attaccante ti si mette davanti è ovvio che il rischio c’è, poi ho visto che lui mi cercava ed alla fine è arrivato il fallo. Credo di aver preso il giallo perché c’era Skriniar accanto a me, ma al di là di questo abbiamo sbagliato il movimento della linea difensiva. L’Empoli è molto difficile da affrontare. Oggi comunque il punto ce lo portiamo a casa: quando non si riesce a vincere, è meglio non perdere».

STIMA – A causa della squalifica di Silvestre, al centro della difesa è stato riproposto Palombo in coppia con Skriniar, segnale che mister Giampaolo nutre fiducia verso il giocatore: «È importantissimo, non vale la pena per nessuno stare lì a fare il giocatore-simbolo e basta. Lui ha dimostrato di aver fiducia in me, schierandomi quando lo riteneva opportuno: il mister è uno che fa quello che dice. Fisicamente sto ancora bene e credo ancora di poter dare qualcosa di importante alla Sampdoria». Un’ultima battuta sul prossimo impegno di Coppa Italia contro la Roma, in programma per il 19 gennaio: «Può essere un obiettivo, giocare contro grandi squadre dà sempre grandi motivazioni. Faremo di tutto per arrivare in fondo», ha concluso il centrale blucerchiato.