Parte l’asta per il Ferraris: ma si profila un’altra soluzione

Ferraris asta
© foto www.imagephotoagency.it

L’asta per l’acquisto del “Ferraris” sarà probabilmente disertata da Sampdoria e Genoa: si fa strada l’ipotesi della concessione per 99 anni

Procede senza intoppi l’iter di vendita dello stadio “Ferraris“. Come previsto già da tempo, la prossima settimana il Comune di Genova pubblicherà il bando per la cessione della struttura: valutato dall’Agenzia del Territorio intorno ai 18 milioni di euro, l’impianto sarà messo in vendita, come prevista dalla legge, ad un prezzo ribassato del 10%, dunque intorno ai 16 milioni. Tanti, troppi per Sampdoria e Genoa, le cui perizie avevano stabilito un valore massimo di 7-8 milioni. L’asta per l’acquisto del “Ferraris” – che durerà 45 giorni – rimarrà dunque probabilmente deserta. Certamente i due club non presenteranno alcuna offerta, almeno a queste cifre. Scaduto il mese e mezzo dell’asta, come ricorda La Reubblica, il Comune potrebbe pubblicare un secondo bando ribassando ulteriormente il prezzo del 10% – si arriverebbe intorno ai 14,5 milioni -, ma la sostanza non cambierebbe.

La chiara volontà del Sindaco di Genova Marco Bucci e dell’Assessore al Bilancio Pietro Piciocchi è quella di vendere senza svendere: «C’è un piano importante che riguarda diverse proprietà comunali, quindi dobbiamo aprire una riflessione tecnica per capire fino a che punto possiamo spostare questa asticella. Partendo dal presupposto che il prezzo lo fa il mercato, si deve comunque trovare l’equilibrio perché non possiamo vendere lo stadio a un euro», ha affermato quest’ultimo, rispondendo indirettamente al presidente del Genoa Enrico Preziosi che aveva richiesto una base d’asta fissata ad un prezzo irrisorio per l’acquisto dello stadio. Ci sarebbe però una seconda via per superare questo momento di stallo, e cioè quella di una concessione del “Ferraris” alle due società per 99 anni. Una soluzione che permetterebbe di bypassare lo scoglio dell’acquisto insomma. Ci sarà bisogno di un incontro fra Sindaco, Sampdoria e Genoa per discutere di questa possibilità, ma al momento questa sembra essere l’unica ipotesi percorribile per accorciare i tempi dell’acquisto, che si preannuncerebbero altrimenti certamente lunghi.

Articolo precedente
Ferrero SampdoriaL’Al-Ittihad smentisce l’interesse per la Sampdoria: «Voci infondate e false»
Prossimo articolo
Classifica SocialDAZN e Sky, ecco quanto costa vedere la Serie A