Praet a cuore aperto: «Juve? Per ora sono felice alla Sampdoria»

Praet Sampdoria
© foto Valentina Martini

Dennis Praet parla del suo momento alla Sampdoria: «Se la Juve mi cerca vuol dire che ho fatto bene, ma per ora sono felice qui. Pereira? Non potrei fare come lui»

L’infortunio è arrivato nel momento forse migliore della stagione di Dennis Praet: il belga, dopo il periodo di rodaggio dello scorso anno, in questa stagione è diventato uno degli insostituibili del tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo. Nonostante questo, per quanto riguarda il Mondiale in Russia sembra che le porte della Nazionale belga rimarranno chiuse: «Non credo di avere chances – ha affermato il centrocampista a Elevensports.be, posso sempre sperare perché la Sampdoria sta andando bene, ma l’allenatore ha in mente la sua squadra l’anno scorso. Forse un trasferimento in una grande squadra potrebbe aiutarmi, ma non è il mio obiettivo andare in un top club solo per quel motivo».

Per quanto riguarda invece la Sampdoria, le cose stanno andando egregiamente, a parte lo stop forzato per il problema muscolare patito contro la Roma. Le ottime prestazioni del classe ’94 hanno anche fatto drizzare le antenne alla Juventus, ma Praet si mostra diplomatico: «Di questo non parlo, ma so che ci sono stati dei contatti con la Sampdoria.  E’ spia dell fatto che sto facendo un bene, ma per il momento sono ancora molto felice qui e non voglio andarmene». Una battuta, infine, sul “tradimento” di Pereira, passato al Genoa a gennaio: «La Sampdoria è un grande club, personalmente ho un ottimo rapporto sia con lo staff che con i tifosi. Pedro, che ha giocato con noi l’anno scorso e poi è andato Benfica, ora è tornato in Italia per giocare al Genoa … Se ci penso penso che io non potrei farlo, mi sento davvero un membro della famiglia Sampdoria».

Articolo precedente
giampaolo sampdoriaSampdoria-Hellas Verona, Giampaolo: «Il futuro è domani»
Prossimo articolo
pecchia veronaSampdoria-Hellas Verona, Pecchia: «Siamo qui per giocarcela»