Praet chiama, il Belgio risponde: «Ti stiamo seguendo»

Praet Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il commissario tecnico belga ammette di visionare da diverse settimane il talento della Sampdoria, alla ricerca di un posto in Nazionale

Potrebbe finalmente coronarsi il sogno di Dennis Praet, a distanza di tre anni dalla prima e unica convocazione in Nazionale. Il talento della Sampdoria è sulla lista degli osservati speciali da Roberto Martinez per le prossime due amichevoli con Messico e Giappone, in programma rispettivamente il 10 e il 14 novembre, che accompagnano i prescelti al Mondiale del 2018 in Russia. Le ottime prestazioni finora offerte in Serie A hanno lasciato un’impressione positiva al commissario tecnico del Belgio, che ammette di seguire con molta attenzione sia lui sia l’atalantino Timothy Castagne. Il passo in avanti rispetto alla scorsa stagione è notevole, ma a frenare la scelta di chiamarlo nella selezione belga è la scarsa adattabilità di Praet a uno schema tattico che gli altri componenti della rosa hanno ormai consolidato: «Ha attraversato un anno difficile per via del suo ambientamento in Italia, adesso è un giocatore completamente diverso che seguirò. Ci penserò su, anche se i compagni di Nazionale conoscono il metodo di gioco da quattordici mesi».